Genovese. Di Lello (PSI): la Camera come il Colosseo. Non a nostro nome


Foto marco_di_lello(1)“La scelta di votare oggi sulla richiesta di arresto di Genovese ci riporta indietro di duemila anni: la Camera si trasforma in Colosseo e per soddisfare il popolo si offre lo spettacolo del sangue. Una barbarie a cui non possiamo che sottrarci, non partecipando ad un voto dall’esito scontato. Un indegno voto di scambio: l’arresto del politico per una manciata di voti in più alle Europee’. Non nel nostro nome” cosi’ Marco Di Lello, presidente dei deputati socialisti motivando la non partecipazione al voto

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...