DI LELLO (PSI). MOSE COME EXPO’, ESEMPI DEL FALLIMENTO DI APPALTI IN DEROGA


Foto marco_di_lello(1)“Il caso del Mose, cosi come quello dell’Expo’di Milano o in passato l’Aquila, i 150 unita’ d’Italia e gli appalti della protezione civile, e’la dimostrazione che la procedura in deroga di matrice berlusconiana per gli appalti pubblici , e’ servita solo a semplificare la strada alla corruzione.” – cosi Marco Di Lello, presidente dei deputati socialisti e segretario della giunta autorizzazioni della Camera commenta gli arresti avvenuti in seguito alle indagini di Venezia – “Ferma restando la mia posizione di garantista convinto e la certezza che solo a indagine conclusa si potranno definire responsabilita’, ritengo che, se la magistratura in questi anni ha indagato e accertato tangenti in merito ad appalti concessi con questo tipo di procedura, e’urgente porci la domanda di come evitare che cio’ possa nuovamente accadere. Una strada possibile” – continua Di Lello – “potrebbe essere quella di limitare al massimo la discrezionalita’ in fase di aggiudicazione e aumentare contestualmente i controlli anche in fase di esecuzione delle opere e non solo in quella preliminare”

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...