Camorra: Di Lello (Psi), beni confiscati, molto da fare


Foto marco_di_lello(1)“Il sopralluogo alla villa Di Lauro, confiscata da due anni al boss della camorra, da parte della Commissione Antimafia segna un punto a favore dello Stato contro l’inerzia delle istituzioni ma conferma drammaticamente  l’incapacita’ di gestire questi beni sia da parte dell’Agenzia nazionale che degli enti locali” cosi’ Marco Di Lello, segretario della Commissione Bicamerale Antimafia in visita stamattina a Napoli con la Presidente Bindi.
“Toccare con mano una realta’ che vede da un lato continuare a vivere in una parte dell’immobile la famiglia del boss e dall’altro l’abbandono da anni della struttura restituisce il sapore amaro di una non vittoria che sembra assomigliare ad una sconfitta. Mi auguro che il Comune di Napoli tenga fede all’impegno e trasferisca li’ una sede della Polizia Municipale ma e’ evidente che il meccanismo di gestione dei beni confiscati va profondamente rivisto. Domani ne chiederemo conto al commissario dell’Agenzia, Umberto Postiglione, ma il Parlamento ha il dovere di intervenire rapidamente modificando la legge attuale. Possibilmente evitando di fare come la Campania, che si dota di una buona legge e poi si dimentica di finanziarne l’attuazione” conclude Di Lello

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...