Caso Galan, intervento di Marco Di Lello alla Camera


 

Signora Presidente e onorevoli colleghi, con un crescendo preoccupante quest’Aula è chiamata a decidere sulla libertà di un deputato. Colpa nostra e della politica senza dubbio, ma anche, io credo, di una giustizia che ancora troppo spesso ricorre alla custodia cautelare come ad una forma di anticipazione della pena. E il crescendo di queste settimane impone anche una riflessione su di un istituto, quello dell’autorizzazione a procedere, che è un ibrido tra la politica ed il diritto e in cui, come il triste caso Genovese insegna, è sempre più spesso il secondo, il diritto, a soccombere, innanzi alle esigenze del consenso, dell’opinione pubblica, sempre più desiderosa di scalpi da esibire.
In quest’Aula, anche se rappresentiamo il popolo, noi non diamo assoluzioni o condanne, ma noi che approviamo leggi abbiamo il dovere, come e più degli altri, di rispettare le leggi e la Costituzione innanzitutto. Non siamo un tribunale, ma non siamo neanche il Colosseo, dove si mandavano i prigionieri in pasto alle belve. E infatti non è né un regolamento né una legge ordinaria, ma è l’articolo 111 della Costituzione che impone che ogni processo e dunque ogni giudizio si svolga nel contraddittorio tra le parti.
E credo che sia proprio in virtù di questo principio che la scorsa settimana si è deciso per ben due volte il rinvio della discussione. Oggi, nonostante il quadro clinico dell’onorevole Galan sia lo stesso della scorsa settimana, c’è chi propone di andare avanti inaudita altera parte. Come dire, va bene la Costituzione, ma non oltre sette giorni, come una scatola di biscotti con una data di scadenza.
Onorevoli colleghi, non esistono mezzi principi: o si ritengono le garanzie inderogabili o esse non hanno valore. Noi socialisti da sempre non deroghiamo sui principi e per questo voteremo a favore del rinvio

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...