DI LELLO (PSI). TASSARE IL GIOCO D’AZZARDO? BENE L’INTERVENTO UE


Featured Image -- 146“Bene l’intervento della Corte di Giustizia europea in merito al gioco d’azzardo che boccia l’attuale normativa italiana la quale prevede tassazione solo sulle vincite avvenute all’estero, mentre per quelle realizzate in Italia c’è esonero totale. Paradosso tutto italiano: da un lato parliamo della lotta a ludopatia e gioco d’azzardo, dall’altro esentiamo i giocatori da qualunque imposta” – così Marco Di Lello, presidente dei deputati socialisti commenta la notizia secondo la quale la Corte europea ritiene discriminante il trattamento tributario tra le vincite in italia e quelle realizzate all’estero, dal momento che tale differenza non è giustificata neppure dalla lotta al riciclaggio di capitali all’estero – “Già un anno fa i parlamentari socialisti avanzarono proposte alla legge di stabilità per introdurre l’aumento del preu su slot machine e gioco d’azzardo. Tema tornato oggi di attualità con la presentazione della nuova legge di stabilità che prevede interventi in tal senso. Aumentare la tassazione sul gioco d’azzardo e prevedere l’introduzione di imposte anche per le vincite avvenute in Italia” – conclude Di Lello – “ci consente di trovare copertura importanti per abbassare il costo del lavoro e intervenire in un settore dove ogni anno da un lato aumentano i fatturati dei gestori, dall’altro aumentano amche gli italiani dipendenti patologici dal gioco che perdono i loro risparmi inseguendo il vano sogno di vittoria”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...