Cassazione assolve medici: Di Lello, perplesso su sentenza


marco di lello, psi, riforma giustizia, andrea orlando, partito socialista italiano, medici curano camorrissta“In riforma processo penale doppio binario per reati di mafia”

“E’ giusto salvaguardare il dovere di curare ma mi pare incomprensibile l’omessa denuncia e il mancato referto da parte dei due medici. Voglio capirne di piu'”. Cosi’ il segretario della Commissione parlamentare Antimafia Marco Di Lello a proposito del caso dell’assoluzione, da parte della Cassazione, di due medici campani che curarono un camorrista ferito in un conflitto a fuoco durante un regolamento di conti, senza denunciarlo e senza stilare il referto, operandolo nella sua abitazione. Un caso che desta “molte perplessita’”, secondo Di Lello, e che “mi ricorda una di quelle sentenze azzeccagarbugli di cui era protagonista il giudice Carnevale negli anni ’90 e segue lo sconto di pena di due anni per meriti universitari ad un boss passato dal 41 bis alla liberta’ dopo una decisione del Tribunale di sorveglianza calabrese, su cui ho presentato una interrogazione. Si tratta di due pronunce che destano molta perplessita’”. Il parlamentare si propone di parlarne con il ministro della Giustizia Andrea Orlando.
“Nella riforma del processo penale – spiega Di Lello – c’e’ una delega alla riforma dell’ordinamento penitenziario: qualche paletto io ritengo sia bene metterlo. Io resto un fautore del doppio binario: sul terreno delle garanzie, e’ giusto cedere un po’ di terreno nel caso di reati di mafia. Io sono un garantista ma quella contro la mafia e’ una guerra, per combatterla con efficacia occorre cedere qualche garanzia”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...